Senza categoria

Fai quello che puoi con quello che hai, nel posto in cui sei. T. Roosevelt

Ci sono momenti in cui distruggere e creare sono due possibilità che mi attraggono ciascuna nel proprio vortice. La scelta dura un battito di ciglia e mi ritrovo nel mezzo della tempesta. Apro gli occhi e scopro quale corrente mi ha trascinata a largo. 😅 Sto lavorando per ripristinare un livello di consapevolezza che sostituisca… Continue reading Fai quello che puoi con quello che hai, nel posto in cui sei. T. Roosevelt

Annunci
Un libro nello zaino

I numeri 2 di meravigliosi numeri 1

PETRADEMONE, la terra del non ritorno Lasciato ormai il nostro mondo, Frida, Miriam e i gemelli Oberdan si inoltrano nei regni di Amalantrah per salvare i cani spariti, ritrovare i propri cari e soprattutto Iaso, il guaritore, l'unico in grado di curare Gerico dal veleno degli uomini vuoti. Nel viaggio dentro le perenni nebbie di… Continue reading I numeri 2 di meravigliosi numeri 1

Approfondimenti

educazione alla lettura

Prendendo spunto da una bella proposta presentata da TAM TAM LIBRI ho elaborato l'idea per un semplice progetto di educazione alla lettura da presentare/proporre alle scuole primarie. Mi piacerebbe molto, se qualche insegnante dovesse proporlo,  sapere come è andata e se è stato utile a seminare il germoglio della lettura in qualche giovane mente. Educazione alla… Continue reading educazione alla lettura

Approfondimenti

Una lettera sotto l’albero

Lo scorso anno, pensando che stesse per scadere il tempo dell'attesa e della fiducia in Babbo Natale, ho scritto questa lettera, indirizzata a mio figlio. Quest'anno ha compiuto 7 anni, ha scritto ancora una volta la sua lettera a Babbo Natale e oggi mi ha chiesto se fosse possibile integrarla con una mail. Ha ripreso… Continue reading Una lettera sotto l’albero

Approfondimenti, Un libro nello zaino

Regala un Libro a Natale

Regalare un libro è regalare il tempo. Un tempo da spendere per sé in un viaggio senza tempo per strade sconosciute verso una meta misteriosa. Regalare un libro è regalare emozioni in formato tascabile. Centociquanta pagine di gioia, di amore o di paura! In ogni caso … da brividi! Regalare un libro è regalare un… Continue reading Regala un Libro a Natale

Approfondimenti

Più Libri Più Liberi 2018

Passeggiata su una nuvola carica di libri. La mia idea di abbonarmi in solitaria ai quattro giorni di fiera era decisamente incompatibile con la realtà, impraticabile sotto diversi punti di vista ma decisamente ancora oggi ritengo sarebbe stato il solo modo per partecipare pienamente a questa esperienza. Aspettando dunque tempi migliori ci siamo andati in… Continue reading Più Libri Più Liberi 2018

Senza categoria

Non uccidete Babbo Natale

Ogni volta che qualcuno dice ad un bambino che Babbo Natale non esiste, da qualche parte c’è un elfo che muore e quando tutto il piccolo popolo sarà sterminato cosa racconteremo ai bambini? Babbo Natale è uno dei pochi esseri magici, universalmente riconosciuti, che almeno una volta l’anno porta la fiaba nelle case e le… Continue reading Non uccidete Babbo Natale

Bimbi con i Libri, Piccoli lettori crescono

30 novembre

Il 30 novembre scendo dalle montagne russe festeggiando il compleanno del mio Orcacchiotto. Il mio augurio per lui quest'anno lo faccio dedicandogli una lettura e quello che per me ha significato. Questo è proprio un compleanno speciale, è quella che io definirei la maggiore età dell'infanzia. I 3 anni. Un treenne, di norma spannolinato e… Continue reading 30 novembre

Da Io a Tre

Da Io a Tre. Il processo incompiuto.

Come ogni anno questo giorno è una pugnalata allo stomaco che arriva prima della consapevolezza del ricordo. Con il tempo è vero che il dolore si modifica e diventa più tollerabile ma oggi no. Oggi ogni centimetro di me è impregnato di te, ed è giusto così. il nostro processo incompiuto si è interrotto proprio… Continue reading Da Io a Tre. Il processo incompiuto.

Senza categoria

Da Io a Tre. Fare spazio vs Creare spazio.

Buon Compleanno Boccino D’Oro

Linda P.

imageL’inquilino si è piazzato. Vitto. Alloggio. Gratis.
Si era preso il suo spazio. Il mio spazio. Uno spazio dentro di me che con il tempo sarebbe passato da un monolocale a una villa con piscina.
Ecco aprirsi scenari inquietanti. Immagini di un piccolo unno che distrugge e saccheggia la mia casa, il mio tempo e il mio corpo.
Il panico.
” Hey Tu, io e te dobbiamo parlare. Dunque, io non mi aspettavo di vederti arrivare adesso e non sono molto preparata in materia mammesca. Mi piace la vita che faccio e a volte sento il bisogno di passare del tempo da sola. Immagino che da adesso in poi molte cose cambieranno. Anche se sono terrorizzata sento che voglio e posso accoglierti e creare dentro di me lo spazio per te. E così faremo quando sarai fuori. Noi non faremo spazio togliendo ma ne creeremo uno nuovo aggiungendo Te.”
Ho…

View original post 723 altre parole